baby-mass

Nel ventre della madre la vita è di una ricchezza infinita, a prescindere dai suoni e dai rumori, tutto è, per il bambino, costantemente in movimento. Che la madre si alzi e cammini, che si giri o che si chini, che si alzi sulla punta dei piedi, che peli la verdura o usi la scopa, sono onde, sensazioni preziose per il bambino. Che la madre si riposi, si segga, si corichi e si addormenti, la sua respirazione non cessa mai e provoca un placido moto che continuamente culla il bambino.

Il massaggio riporta il bambino nel ventre materno.

Il massaggio Shantala è un’arte antica e profonda, semplice ma difficile. Difficile perché semplice, come tutto ciò che è profondo.

In tutte le arti c’è una tecnica che bisogna imparare e padroneggiare per poi far fluire con amore le proprie mani e offrire ai bambini quella profonda sicurezza che provano all’interno del ventre materno.

La pratica del massaggio sul neonato in India affonda le sue radici in tempi antichissimi. Così come il massaggio della puerpera, il massaggio neonatale -almeno nelle prime settimane e nei primi mesi di vita- è considerato qualcosa di assolutamente necessario.

Il massaggio indiano per neonati rappresenta un continuum energetico fra la vita uterina e quella esterna, attraverso il quale è possibile prolungare l’intimo contatto tra madre e figlio, come un’integrazione fisiologica naturale e cosciente. E’ lo strumento principale per comunicare con il proprio bimbo e dare avvio ad una relazione armoniosa tra genitore e figlio, poiché è un metodo dolce e rassicurante che si pratica attraverso l’esclusivo uso delle mani per donare e comunicare al neonato sensazioni di benessere e rilassamento, che lo rafforzino nella relazione con il genitore che massaggia e migliori la sua competenza di sè, permettendogli di affrontare con maggiore sicurezza le sfide che il nuovo mondo con cui è entrato in contatto gli presenterà: dall’imparare a stare seduto all’accettare il contatto fisico, emotivo e relazionale con l’altro.

La filosofia dello Shantala non si basa solo sulla manipolazione fisica del bambino (che viene toccato solo ed esclusivamente dal genitore massaggiante), ma è un percorso emotivamente intenso che accompagna genitori e figli nello sviluppo della relazione e della comunicazione tra i membri della famiglia e, qualora si partecipasse a incontri di gruppo, con il mondo esterno.

 

BENEFICI

  • Agisce sul sistema circolatorio, muscolare e il sistema linfatico.
  • Regola il sistema gastro-intestinale, prevenendo e dando sollievo al disagio delle coliche gassose.
  • Aiuta a regolare la funzione sonno-veglia.
  • Stimola la funzionalità dell’apparato respiratorio e del sistema immunitario.
  • Aiuta il bambino a costruirsi uno schema corporeo e a correggere la postura fetale che ha caratterizzato la vita intra-uterina.
  • Stimola la comunicazione affettiva madre-bambino attraverso il contatto corporeo.
  • Aiuta il bambino a scaricare le tensioni provocate da situazioni nuove, stress e piccoli malesseri.

 

Scopri tutti i nostri corsi in agenda

La nostra agenda è sempre piena di corsi interessanti per donne, mamme, papà, famiglie e bebè.
Perché crediamo che l’incontro sia la prima forma di crescita.

Vai all’agenda

Massaggio del Bebè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *